Marmi, luci e i graffiti di Afro: apre Apple via del Corso, il nuovo Store più grande d’Europa

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest

Dopo una lunga attesa, il 27 maggio Apple Via del Corso ha finalmente aperto le sue porte al pubblico diventando il punto vendita più grande in Europa. L’Apple store, trovandosi all’interno dello storico Palazzo Marignoli, rappresenta uno dei progetti di restauro più importanti realizzati dal gigante hi-tech americano, rendendo omaggio alla ricca storia artistica e culturale romana.

Originariamente costruito nel 1873 dal rinomato architetto Salvatore Bianchi, e successivamente rinnovato dall’architetto Giulio Podesti, Palazzo Marignoli fu la residenza del marchese Filippo Marignoli. Ospitò in seguito il Caffè Aragno, uno dei luoghi di ritrovo più importanti di Roma ai suoi tempi, frequentato da artisti, scrittori e attori. Molte delle opere d’arte esposte al Caffè Aragno sono state accuratamente restaurate, compresi diversi pannelli di graffiti di Afro risalenti al 1950.

I pannelli sono costituiti da grandi lastre di intonaco chiaro tendente ad un avorio rosato su cui sono incise “a graffito” alcune immagini, evidenziate in profondità da un colore bianco acceso. Questi rappresentano diverse regioni italiane, tra cui il Piemonte, la Toscana, e la Sicilia. Non poteva mancare naturalmente anche la città di Roma. I graffiti di Afro, illuminati tra il marmo di carrara e i prodotti Apple, sono stati accuratamente ed egregiamente incorporati nel design dello store.

Articoli correlati

Translate »